Presentazione di "Un tramonto dopo l'altro" di Barbara Scotto all'Orto Botanico Corsini

Nella suggestiva cornice dell’Orto Botanico Corsini di Porto Ercole nell’ambito della rassegna “I notturni letterari”, che tanto apprezzamento e partecipazione sta riscuotendo, lunedì 30 agosto alle ore 21,00 sarà presentato “Un tramonto dopo l’altro”, il nuovo libro di Barbara Scotto, edizioni Albatros
Modera l’incontro Enrico Bistazzoni e presenta la serata Marie Anne Julien Saint Amand.
Si tratta di un romanzo avvolgente, dove il romanticismo si avvicenda al mistero, ambientato alla fine del 1700 unisce elementi fiabeschi e magia a situazioni coinvolgenti quanto sconvolgenti. E nonostante abbia una connotazione storica, la scrittrice con la scelta dei protagonisti, fuori dagli schemi e ribelli per la loro epoca, riesce a renderlo moderno e accessibile al nostro tempo.
Autorevole la prefazione a cura della nota scrittrice Barbara Alberti e inoltre, inquadrando il QRCode posto sulla quarta di copertina, si potrà ascoltare l’audiobook di presentazione contenente l’incipit del romanzo interpretato da una famosa attrice.

Barbara Scotto, santostefanese, fin da piccola è sempre stata appassionata di lettura, di storie d’amore avventurose e intrigate, come lei stessa si racconta “mi dilettavo in filastrocche e poesie. Intorno ai diciotto anni mi è venuto naturale iniziare a scrivere romanzi, vedevo quelle storie con chiarezza nella mia mente, come fossero ricordi, e con facilità le trasformavo in parole scritte. Non ho mai frequentato corsi di scrittura, né liceo classico, si può dire che la mia scuola siano stati i libri. Nel 2007 il mio racconto breve intitolato “Fortuna” risulta tra i vincitori di alcuni concorsi letterari, nel 2008 viene pubblicato “Tutto può succedere”, che raccoglie un buon consenso ma non trova la giusta diffusione. Per una serie di motivi, ho accantonato i miei sogni per dedicarmi alla vita reale, fatta di famiglia e lavori saltuari. Con il tempo, fu come se scrivere fosse diventata solo una perdita di tempo… e quel tempo avrei dovuto dedicarlo a cose più concrete”. Questo fino allo scorso anno, quando il Covid ha stravolto i ritmi della nostra vita e allora Barbara ha ripreso in mano il romanzo lasciato a metà anni prima, e in pochi giorni l’ha portato a termine e oggi ce lo presenta, e non solo, questa sua passione la vuole condividere con gli altri “È questo che ambisco a fare, suscitare emozioni, donare un attimo di evasione dalla vita reale in un periodo così delicato come questo. Con le mie storie voglio esporvi un amore genuino, mai volgare. Voglio offrire la possibilità di evadere, di sognare, e di non pensare, almeno per qualche ora, al mondo che ci circonda”.

L’autrice ringrazia il Comune di Monte Argentario, l’incaricato agli eventi di Porto Ercole Marino Costagliola e L’Orto Botanico Corsini nelle persone del suo proprietario Alessandro Corsini e di Sofia Capellini,organizzatori dell’evento.